Seleziona una pagina

Ciao, devo chiedere un mutuo per acquistare casa e vorrei sapere quali documenti catastali devo presentare?

Se sei in procinto di acquistare un immobile, saprai già che a garanzia del regolare rimborso del mutuo e del pagamento di tutte le spese accessorie, la banca richiede sempre di iscrivere ipoteca su uno o più beni immobili di proprietà di chi richiede il mutuo-  molto spesso proprio sugli immobili che vengono acquistati contestualmente con la somma ottenuta dalla banca, preventivamente verificati con una perizia (a cura dell’istituto bancario).

Oltre alla perizia la banca vi chiederà di produrre tutta una serie di documenti sulla base dei quali la stessa deciderà se concedervi o meno il prestito.

I principali documenti ipo-catastali solitamente richiesti dagli istituti bancari sono la planimetria catastale, la visura catastale, l’estratto mappa catastale e la copia atto provenienza immobile.

Per non arrivare impreparato all’appuntamento, consiglio di acquisire preventivamente questi documenti, in modo tale da poter controllare e correggere per tempo eventuali inesattezze che potreste riscontrare all’interno degli stessi e che potrebbero provocare uno slittamento nei tempi di rilascio del mutuo o addirittura una mancata concessione dello stesso. Questo può sembrare un dettaglio irrilevante, ma non lo è affatto. E’ molto importante infatti che tutta la documentazione catastale sia in regola, non solo in questa fase, ma anche durante la compravendita dell’immobile perché per legge una difformità catastale può comportare l’annullamento dell’atto notarile (ovvero una notevole perdita di tempo e di denaro.)

( Autore: Andrea Grassini – Catastosemplice.it )