Seleziona una pagina

Buongiorno, in quali casi posso non dichiarare un immobile di proprietà?

E’ possibile non inserire nella dichiarazione dei redditi immobili di proprietà che non producono reddito.

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate fa un elenco preciso dei fabbricati che non producono reddito e che quindi non vanno dichiarati. Sono quindi esonerati: le costruzioni rurali utilizzate come abitazione che appartengono al possessore o all’affittuario dei terreni ed effettivamente adibite ad usi agricoli, le costruzioni che servono per svolgere le attività agricole comprese quelle destinate alla protezione delle piante, conservazione dei prodotti agricoli, custodia delle macchine, degli attrezzi e delle scorte occorrenti per la coltivazione; i fabbricati rurali destinati all’agriturismo e le unità immobiliari, per cui sono state rilasciate licenze, concessioni o autorizzazioni per restauro, risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia, per il solo periodo di validità del provvedimento, durante il quale l’unità immobiliare non deve essere comunque utilizzata.

Non devono essere dichiarati nemmeno gli immobili completamente adibiti a sedi aperte al pubblico di musei, biblioteche, archivi, cineteche ed emeroteche se il possessore non ricava alcun reddito dall’utilizzo dell’immobile.

E ovviamente anche le unità immobiliari destinate esclusivamente all’esercizio del culto, nonché i monasteri di clausura, se non sono locati, e le loro pertinenze.