Seleziona una pagina

Domanda: ho acceso due mutui, esistono delle agevolazioni per pagare meno interessi?

Sono molto frequenti i casi in cui una persona abbia due mutui nello stesso momento, ad esempio quando si accende un mutuo per l’acquisto della prima casa e, più avanti, se ne stipula un secondo per la ristrutturazione dell’immobile o per l’acquisto di una seconda casa.
Chi ha almeno due mutui a carico può fare ricorso a un prezioso strumento, il consolidamento dei debiti, che consiste nell’unione di più finanziamenti in un unico prestito. L’obiettivo è quello di ottenere una sola rata, di importo sostenibile, da pagare alla banca anziché due. Il secondo mutuo, quello integrativo, è per la verità più un finanziamento, visto che di solito non gode delle agevolazioni fiscali che invece riguardano il mutuo per la prima casa. Il consolidamento deve essere richiesto a un’unica banca, che si occuperà di ridefinire le condizioni contrattuali delle due pendenze.
Con il consolidamento dei debiti i due mutui si estinguono e la loro unione dà vita a un solo finanziamento. Il piano di rientro prevederà una sola rata di importo minore rispetto alla somma delle rate mensili dei due mutui e il piano di ammortamento sarà prolungato di qualche anno.
Potrebbero essere applicati tassi di interesse leggermente superiori, ma sicuramente meno onerosi per l’estinzione del debito. Il consolidamento è una procedura da attuare ogni qualvolta ci sia la probabilità di diventare inadempienti nei confronti di uno o più debiti.