Seleziona una pagina

2010: l’anno della casa ecologica

Il 2010 sarà l’ anno della casa ecologica.
Di seguito qualche spunto per usufruire degli incentivi e delle detrazioni fiscali a disposizione di chi decide di “abitare bio”:

Il Piano Casa
Il Piano Casa è una manovra di semplificazione legislativa proposta nel 2009 per rilanciare l’ edilizia privata consentendo l’ ampliamento o la ricostruzione di edifici in deroga ai Piani Regolatori locali. Vista la complessità della materia, dal Decreto legge iniziale si è passati a una delega che impegna le singole Regioni italiane a recepire il piano. Il Piano Casa è oggi dunque regolato da leggi regionali che a loro volta spesso rimandano a regolamenti comunali.

Geberit
Il sistema a pannelli radianti Geberit può essere installato con vari rivestimenti (piastrelle, parquet, marmo o moquette). Le serpentine che partono dal distributore sono realizzate con Geberit MeplaTherm, sistema di tubazioni multistrato.
La Ristrutturazione degli Immobili (detrazione fiscale del 36%)La detrazione è pari ad una quota del 36 per cento delle spese sostenute -nei limiti di 48.000 euro per unità immobiliare. L’ agevolazione consiste nella possibilità di detrarre dalle imposte il 36% delle spese sostenute nel corso dell’ anno per la ristrutturazione di case di abitazione e parti comuni di edifici residenziali. Una detrazione nei limiti dell’ imposta dovuta per l’ anno in questione e che fa riferimento a pagamenti avvenuti mediante bonifico. Approfondimenti Geberit.

Hansgrohe
EcoSmart Hansgrohe è una tecnologia che consente di limitare la portata di rubinetti e docce aumentando il volume dell’ erogazione grazie a speciali diffusori che incamerano particelle di aria nell’ acqua, rendendo il getto più vaporoso e confortevole.
Il risparmio energetico (detrazione fiscale del 55%)La detrazione d’ imposta del 55% è relativa alle spese sostenute per la riqualificazione energetica di un edificio con interventi che riducano l’ inquinamento limitando le dispersioni termiche e i consumi energetici della casa. Possono beneficiare dell’ agevolazione non solo i proprietari degli immobili ma anche tutti coloro che sono titolari di diritti reali sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese. Questa detrazione agevola in particolare chi voglia ad esempio sostituire i serramenti inserendo i doppi vetri, isolare pareti o tetti, installare pannelli solari per integrarli all’ impianto di riscaldamento.

Nuvola
I serramenti Nuvola di Navello, se abbinati a vetri ad alto potere isolante, raggiungono prestazioni di isolamento termico e acustico tali da soddisfare i requisiti normativi necessari per ottenere la detrazione fiscale del 55% per gli interventi che migliorino l’ efficienza energetica di un’ abitazione.
Il solare fotovoltaico e il conto energiaA differenza del solare termico, che prevede una detrazione fiscale del 55% sul costo dell’ impianto realizzato, il meccanismo di incentivazione del solare fotovoltaico agisce attraverso il cosiddetto conto energia, legato non all’ installazione ma alla produzione di energia elettrica.Introdotto in Italia dal Decreto Interministeriale del 28 Luglio 2005 e attualmente regolato dal Decreto Interministeriale del 19 Febbraio 2007, il conto energia remunera la produzione di un impianto per un periodo di 20 anni. Attraverso questo meccanismo, il GSE (Gestore dei Servizi Elettrici) riconosce un rimborso tra i 39 e 48 centesimi di euro per ogni KWh prodotto. Le tariffe incentivanti variano in base alla potenza dell’ impianto e al suo grado di integrazione con l’ edificio.

[ Fonte: arredamento.it ]