Seleziona una pagina

Nasce in Puglia il distretto dell’ edilizia sostenibile

Nuove opportunità per lo sviluppo del comparto delle costruzioni.
È stato riconosciuto dalla Regione Puglia il Distretto produttivo dell’ edilizia sostenibile, un’ aggregazione di attori pubblici e privati creata con l’ obiettivo di diffondere sul territorio un nuovo modo di costruire finalizzato a realizzare un prodotto edilizio più evoluto che minimizzi l’ utilizzo delle risorse ambientali.
L’ opportunità è stata offerta dalla legge regionale n. 36 / 2007 sulla Promozione e riconoscimento dei distretti produttivi, uno strumento che favorisce l’ unione di imprese per comparti produttivi o filiere in cui si coniugano produzione, ricerca, innovazione e formazione degli operatori, finalizzate ad incrementare la competitività e a conquistare fette di mercato attraverso proposte innovative.
Promosso e coordinato da ANCE Puglia, il Distretto dell’ edilizia sostenibile coinvolge più di 150 attori, tra imprese edili, produttori di materiali, sindacati, associazioni di categoria, ordini professionali, centri di ricerca come CETMA ed ENEA, l’ Istituto per la Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale, istituti di credito, scuole di formazione professionale, Università e Politecnico di Bari.Il Distretto si propone di diffondere una nuova cultura costruttiva e favorire il mercato delle costruzioni ecosostenibili in Puglia che, secondo le stime dell’ Enea, potrebbe toccare nel 2019, tra edilizia residenziale e non residenziale, gli 8 miliardi di euro con una domanda di materiali ecocompatibili pari a circa 2 miliardi di euro; attraverso la creazione di reti di imprese del settore il distretto intende sviluppare la qualità costruttiva e l’ utilizzo di materiali ecocompatibili in linea con le esigenze dell’ edilizia sostenibile, sostenere strategie di recupero del territorio e degli edifici per innalzare la qualità della vita dei suoi abitanti, formare nuove figure professionali specializzate nell’ edilizia sostenibile, promuovere la ricerca scientifica e l’ innovazione tecnologica finalizzata ad implementare l’ edilizia sostenibile nella regione.
“Il riconoscimento del Distretto – ha dichiarato Salvatore Matarrese, presidente ANCE Puglia – ha una particolare valenza in questo momento di crisi per il comparto delle costruzioni. Rappresenta un’ interessante opportunità di collaborazione ed integrazione a livello regionale tra mondo imprenditoriale, della formazione e della ricerca per consolidare la filiera delle costruzioni e creare un polo di eccellenza strategico sia nel costruire sostenibile che nel modello di partenariato pubblico – privato che andrà a determinarsi”.
L’ Ance Puglia ha la rappresentanza regionale della categoria imprenditoriale inquadrata nel sistema associativo facente capo all’ Ance (Associazione Nazionale Costruttori edili). In particolare rappresenta e tutela i costruttori nei rapporti con le istituzioni e le amministrazioni regionali, con le rappresentanze politiche economiche, sindacali e sociali e con ogni altra componente regionale della società. Inoltre promuove esamina e tratta i problemi specifici della categoria a livello regionale, assume le relative determinazioni ed interviene presso le Autorità, enti ed Amministrazioni competenti per la risoluzione degli stessi. L’ attività dell’ Ance Puglia si esplica in conformità agli scopi e funzioni stabilite dallo statuto approvato dall’ Ance.

[ Fonte: Ufficio stampa SEC Mediterranea ]

“Casa qualità” Un disegno di legge che mira a un sistema unico per la qualità dell’ edilizia

Continua nella Commissione Ambiente della Camera la discussione sul disegno di legge Sistema casa qualità, presentato dall’ onorevole Mauro Pili del Pdl.
Il disegno di legge reca disposizioni che riguardano in particolare la valutazione e la certificazione della qualità dell’
edilizia residenziale.
Il provvedimento mira soprattutto ad istituire un sistema unico per la qualità dell’ edilizia, con l’ obiettivo di modernizzare le disposizioni esistenti garantendo sostenibilità ambientale e contenimento energetico. Non è escluso che i recenti avvenimenti abruzzesi possano aprile la strada ad emendamenti in materia antisismica.
Il disegno di legge promuove la tutela ambientale e degli ecosistemi, i principi fondamentali nell’ ambito delle materie di governo del territorio, di edilizia e di efficienza energetica cui deve far seguito l’ adeguamento delle norme regionali, nel rispetto delle competenze loro attribuite dalla Costituzione.L’ applicazione della nuova normativa comporterà la progettazione e la realizzazione di edifici residenziali di nuova costruzione, interventi di manutenzione straordinaria, di restauro e di risanamento conservativo, di
ristrutturazione degli edifici residenziali, effettuati ai sensi Dpr 380 / 2001, Testo unico dell’ edilizia, qualora tali interventi interessino l’ involucro esterno degli edifici, e l’ ampliamento degli edifici residenziali, qualora tale ampliamento risulti volumetricamente superiore al 20 per cento dell’ intero edificio.
La discussione segue quindi anche l’ andamento del Piano Casa, che contiene iniziative per il rilancio del settore edilizio attraverso gli aumenti di cubatura. Non rientreranno nella normativa gli edifici rientranti nella disciplina sui beni culturali e sugli immobili di notevole interesse pubblico, con un particolare riferimento ai caratteri storici e artistici e ai fabbricati isolati con una superficie utile totale inferiore a 50 metri quadrati.
Le linee guida per le Regioni dovranno essere emanate entro quattro mesi dall’ entrata in vigore della legge, con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell’ Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, sentiti il Ministro dello Sviluppo economico e il Ministro per i Beni e le Attività culturali, previo parere della Conferenza Unificata e delle competenti Commissioni parlamentari. Conterranno i metodi di calcolo e i requisiti minimi del sistema casa qualità sulla base di appositi principi generali.
Si sta intanto procedendo alle audizioni informali degli esperti del settore, sono attese richieste di chiarimento e osservazioni da parte di vari soggetti interessati, tra cui l’ Ance.

[ fonte: www.mondocasablog.it ]

E’ nuova ed ecologica la casa ideale dei milanesi

L’osservatorio housing evolution 2008 ha rilevato per assimpredil il livello di soddisfazione e le intenzioni d’acquisto dei cittadini milanesi.
Lo studio rileva un alto livello di soddisfazione degli utenti per la casa in cui vivono (8,2 punti in un indice da 0 a 10), ma è crollata l’intenzione di acquistare una nuova abitazione (-7% rispetto al 2007).
La maggioranza delle persone ora si accontenta soltanto di ristrutturare quella vecchia (+1,1% rispetto al 2007), anche se in provincia si scende dall’8,8 al 6,4 per cento.

Infine, che tipo di immobile sogna chi ha deciso di comprare? In provincia la maggioranza degli utenti opterebbe per un appartamento in un condominio di nuova costruzione, mentre il 21,2% degli intervistati ha espresso interesse al miglioramento del rendimento energetico, dunque opterebbe volentieri per soluzioni di edilizia ecocompatibile.

[ fonte: il giornale, mercoledì 25 feb 09 ]

Risparmio energetico e bioedilizia

Residenza “Conca d’Oro”

Nasce a Varese un prestigioso complesso residenziale che offre l’opportunità di soddisfare ogni esigenza abitativa proponendo unità immobiliari di tagli diversi.

Il futuro delle costruzioni immobiliari: “Risparmio energetico e bioedilizia“.

I circuiti radianti annegati nel massetto del pavimento, liberano completamente l’ambiente dall’ingombro dei caloriferi. Il consumo di energia per il riscaldamento risulta nettamente inferiore del 20/25% rispetto al tradizionale.

Caldaia centralizzata a condensazione, spessori isolamenti maggiorati con pannelli in sughero, predisposizione teleriscaldamento e tanto altro ancora.

Per maggiori informazioni: http://www.appartamenti-varese.com/vareseconca/vc.html

Buona lettura…

Buona lettura a tutti voi che giungerete sul nostro blog ufficiale.
Speriamo che le informazioni qui presenti, costantemente aggiornate dal nostro team web, possano sempre esservi utili.
A destra trovate tutte le informazioni specifiche che ci riguardano, compresi i link ai nostri cantieri.