Seleziona una pagina

Progetto città sostenibili

Vertice a Bruxelles, la Commissione lancia il progetto città sostenibili. Primo bando da 80 mln euro.

Smart Cities and Communities, questo il titolo del Forum europeo tenutosi ieri a Bruxelles. Una tavola rotonda durante la quale è stato ufficialmente presentato il piano Smart Cities, la nuova scommessa europea.

80 mln euro finanzieranno progetti per città a impatto zero.
Si tratta, infatti, di un’iniziativa lanciata dalla Commissione Europea che, per garantire uno sviluppo urbano equilibrato, stanzia un primo bando da circa 80 milioni di euro, destinati a finanziare progetti di ristrutturazione del patrimonio immobiliare pubblico e privato e le reti energetiche. Ma già si parla di una seconda fase, nella quale gli investimenti dovrebbero supportare iniziative in materia di trasporto pubblico e mobilità sostenibile.

¾ della popolazione europea vive in città
Per ora, l’ammissione ai bandi è strettamente vincolata dalla presentazione di progetti per azzerare le emissioni di gas serra del patrimonio edilizio, nuovo o da ristrutturare. Una decisione che è più una necessità, che una scelta, se si considera che circa tre quarti della popolazione europea vive in centri urbani o in prossimità di essi, e che tali centri sono responsabili del 70% delle emissioni nocive mondiali.Dati che, insieme all’avvicinarsi del traguardo 2020, hanno spinto all’iniziativa; «Le città sono centrali per raggiungere l’obiettivo del 20% di risparmio energetico entro il 2020 e per sviluppare un’economia a emissioni ridotte entro il 2050» ha spiegato il commissario Ue all’Energia, Günther Oettinger, presente insieme a Neelie Kroes, commissaria per le politiche digitali, e Márie Geoghegan-Quinn, per la ricerca scientifica e l’innovazione al Forum di Bruxelles.

Ad essersi candidate, tra le altre, a Smart cities d’Europa anche le italianissime Torino, Genova, Palermo,Catania e Bari.

[ Fonte: Casa&Clima.com ]