Seleziona una pagina

Germania: si sceglie casa in base al risparmio energetico

Nell’acquisto di una casa l’efficienza energetica rappresenta uno dei fattori determinanti per i consumatori tedeschi.

E’ quanto emerge dal sondaggio condotto da TNS Infratest nell’ambito dell’edizione 2012 di Light+Building, fiera intenazionale dell’architettura e della tecnologia, svoltasi dal 15 al 20 aprile nel complesso fieristico di Francoforte. 

IL TEMA DELL’EFFICIENZA ENERGETICA

Secondo l’indagine TNS, i bassi consumi energetici rappresentano l’elemento decisivo nelle compravendite di immobili per il 90 per cento dei compratori, prima ancora di aspetti come il prezzo, l’ubicazione e i servizi. “La nostra indagine dimostra quanto il tema dell’efficienza energetica sia diventato centrale per i consumatori, soprattutto in uno scenario di aumento dei prezzi dell’energia come quello attuale”, commenta Wolfgang Marzin, Presidente e Chief Executive Officer (CEO) della Fiera di Francoforte. 

64% DISPOSTO A INVESTIRE IN TECNOLOGIE EFFICIENTI

L’indagine evidenzia poi come due terzi degli intervistati (64 per cento del totale) si dicano disposti ad investire in efficienza energetica e in tecnologie sistemiche integrate per edifici. Permane, tuttavia, una generale incertezza sull’uso e la scelta delle migliori tecnologie e soluzioni domotiche da adottare per ridurre il consumo energetico. “In questo senso una Fiera come Light+Building rappresenta un momento importante di informazione: architetti, ingegneri ed elettricisti trasmettono le conoscenze acquisite ai consumatori, che possono vedere le nuove possibilità di comfort e risparmio energetico disponibili sul mercato”, aggiunge Wolfgang Marzin. 

EDIFICIO COME CENTRALE ELETTRICA ECOLOGICA

Tematiche, queste, particolarmente pertinenti all’edizione 2012 di Light+Building, focalizzata sull’efficienza energetica, con una selezione do prodotti e soluzioni per gli edifici intelligenti in grado di consumare poco, accumulare e produrre energia. Tema centrale della Fiera è stato, infatti, quello dell’edificio “come centrale elettrica ecologica”, integrato in una rete intelligente, a cui si è affiancato un ricco programma di eventi collaterali con focus sul ruolo del sistema edificio nella trasformazione del settore energetico.